Guida Completa Hosting

Significato di Hosting

Al giorno d’oggi, è molto facile ed economico realizzare un sito web. Piattaforme CMS come WordPress e Joomla sono gratuiti e facili da usare, un dominio .com o .it costa circa 10 euro l’anno; e un buon hosting condiviso meno di  3 euro al mese. Si è giunti a un punto in cui ognuno può veramente avere il suo sito web sul World Wide Web.

Se si è appena all’ inizio nel settore hosting,questa è la pagina si dovrebbe inserire tra i bookmark (Ctrl + D per PC, Cmd + D per Mac) e leggere attentamente fino in fondo (è un consiglio!).

Entro la fine di questa guida, si dovrebbe avere comprensione fondamentale di come l’hosting web ed i siti web funzionino dietro le quinte, insomma una guida completa su  cosa significhi hosting web. Quindi … mettiti comodo e prendi una tazza di caffè.

Capitolo 1: Introduzione all’ hosting web

Che cosa è l’Hosting web?

In una sola frase: l’Hosting web è un luogo fisico dove gli individui, le organizzazioni e le società mettono i loro siti web.

Normalmente quando si parla di un web hosting, significa una società che fornisce spazio su un computer (server) e * ospita * i file del tuo sito, oltre a fornire connettività Internet in modo che altri computer possano accedere ai file sul tuo sito web .

Facile?

In effetti si , bisogna comunque essere consapevoli consapevoli che il vostro sito web è in realtà una raccolta di vari file di computer (file HTML, immagini, video, ecc …) che sono collegati tra loro. Per mettere il vostro sito web su Internet e condividere questi file, è necessario un super computer (che noi chiamiamo Server) con connessione a Internet ad alta velocità.

Hosting web e Data Center: non sono la stessa?

Normalmente quando si parla di web hosting, il termine  si riferisce al server che ospita il tuo sito web o la società di hosting che affittare lo spazio server per te; quando si parla di data center, si intende la struttura che viene utilizzata per ospitare i server.

Un data center potrebbe essere una stanza, una casa, o un grande edificio dotato di alimentatori ridondanti o di backup, ridondanti collegamenti di comunicazione dati, controlli ambientali (ad esempio, aria condizionata, soppressione del fuoco) e Dispositivi di sicurezza.

Capitolo 2: Tipi di Web Hosting

In generale, ci sono quattro diversi tipi di web hosting:

  1. Condiviso
  2. Dedicato
  3. Cloud Hosting
  4. Virtual Private Server (VPS)

Mentre tutti i tipi di server che ospitano il tuo sito agiranno come un centro di stoccaggio per i tuoi file ma possono differire per

  1. la quantità di capacità di memoria del server
  2. il controllo che si ha sulle funzioni dello stesso
  3. Requisiti di conoscenza tecnica necessaria per gestirli
  4. velocità del server
  5. affidabilità

Guardiamo ora le principali differenze tra un condiviso, VPS, dedicato, e cloud hosting.

Hosting server condiviso

Ciò che è un Hosting Condiviso ?

hosting condivisi

hosting condivisi

Introduzione

Con Un hosting condiviso, il proprio sito web è posto sullo stesso server con molti altri siti, che vanno da pochi a centinaia o migliaia.

In genere, tutti i domini possono condividere un pool comune di risorse del server, come ad esempio la RAM e la CPU. Poiché il costo è estremamente basso, la maggior parte dei siti web con livelli di traffico moderato che eseguono software standard sono ospitati su questo tipo di server.

L’hosting condiviso è normalmente scelto come opzione iniziale in quanto richiede conoscenze tecniche minime e ha un costo ridotto.

Svantaggi:

Nessun accesso di root, limitata capacità di gestire elevati livelli di traffico o picchi, le prestazioni del sito può essere influenzata da altri siti sullo stesso server.

 Servizi di hosting condiviso consigliati: Leggete la classifica miglior hosting qui

Virtual Private Server (VPS) Hosting

Che cosa è VPS Hosting

hosting vps

hosting vps

Introduzione

Un server di hosting virtuale privato divide un server in più server virtuali, in cui ogni sito web è come se fosse ospitato sul proprio server dedicato, ma sono in realtà condivide un server con una serie di vari altri utenti.

Gli utenti possono avere accesso root al proprio spazio virtualem questa opzione è consiglaita per coloro che hanno bisogno di un maggiore controllo a livello di server, ma non vogliono investire in un server dedicato. (costo medio basso)

Svantaggi:

Capacità di gestire elevati livelli di traffico o picchi limitato, le prestazioni del proprio sito può ancora essere in qualche modo influenzata da altri siti sul server.

 VPS servizi di hosting consigliati: InMotion Hosting, Rosa Hosting, e A2 hosting.

Hosting Dedicato

Che cosa è un Hosting Dedicato?

hosting dedicati

hosting dedicati

Introduzione

Un server dedicato offre il massimo controllo del server web il vostro sito web è memorizzato sul – Si affitta esclusivamente un intero server. Il tuo sito web (s) è l’unico sito memorizzato sul server.

Svantaggi

Con un grande potere derivano … beh, non maggiori responsabilità ma in qeusto caso maggior costo. I server dedicati sono molto costosi e si consiglia  solo a coloro che hanno bisogno del massimo controllo e una migliore performance del server.

 servizi di hosting dedicato consigliate:

Cloud hosting

Che cosa è Cloud Hosting?

hosting cloud

hosting cloud

Introduzione

Cloud hosting offre capacità illimitata di gestire elevati picchi di traffico.

 Ecco come funziona: Un gruppo di server (CLOUD=Nuvola) lavorano insieme per ospitare un gruppo di siti web. Questo permette a più computer collaborando insieme di gestire elevati livelli di traffico  per qualsiasi sito web particolare.

Svantaggi:

Non si ha l’accesso root (necessario per modificare le impostazioni del server e installare alcuni software), costo più elevato.

 Cloud hosting consigliati: X

Capitolo 3: Introduzione Domain Name

nomi di dominio

nomi di dominio

Che cosa è un nome di dominio?

Prima di poter realizzare un sito web magari tramite WordPress o Joomla avrete bisogno di un nome di dominio.

Un dominio è il nome del tuo sito web. Un nome di dominio non è qualcosa di fisico che si può toccare o vedere; si tratta semplicemente di una stringa di caratteri che danno il vostro sito web una identità (sì, un nome, come l’essere umano e le imprese) cosi da poter essere raggiunto da chiunque digiti l’ indirizzo del dominio nel browser.

Ora, ecco alcuni esempi veloci: Google.com è un nome di dominio; così sono Alexa.com, Linux.org, repubblica.it etc

Per avere un proprio dominio, è necessario registrare il dominio con un registrar di domini.

Dove posso registrare un dominio?

Ecco un elenco dei registrar di domini in cui è possibile registrare un nome di dominio.

Capitolo 4: Web Hosting vs nome dominio

La differenza tra web hosting e il nome di dominio

E ‘molto comune per i neofiti a confondersi tra un nome di dominio con l’hosting web. Tuttavia, è molto importante essere cristallino sulle differenze tra i due prima di passare al tuo primo sito web.

Per semplificare: Un nome di dominio, è come l’indirizzo della vostra casa; web hosting d’altra parte, è lo spazio della vostra casa in cui si mettono i mobili.

Dominio vs Web Hosting

Capitolo 5: Il processo di registrazione del nome di dominio

tdl

tdl

Registrazione di un nome di dominio – Come funziona?

i nomi di dominio com

La registrazione di un nome di dominio è essenzialmente come possedere una piccola fetta di internet un proprio indirizzo.

Le linee guida di registrazione del dominio sono  determinate dall’ Internet Corporation per i nomi assegnati e numeri, o ICANN. Questo organo di governo è essenzialmente un regolatore globale di migliori pratiche per registrar, web host, e di clienti che interagiscono con loro.

Secondo gli standard del ICANN, tutti i clienti che registrano un nome di dominio devono fornire  le loro informazioni di contatto.

 Per i clienti che stanno cercando di registrare un nome di dominio specifico per un Paese (come “.it” per l’ Italia o “.co.uk” per l’ Inghilterra), una buona parte del processo di registrazione sarà dedicato a determinare se il cliente è residente di quel paese e quindi gli è legalmente consentito per l’acquisto di uno dei suoi domini di primo livello specifiche per paese (non vi spaventate è una procedura facilissima!)

Inoltre Mentre ci sono centinaia di suffissi di nomi di dominio disponibili (come “.com” o “.net), molti di questi domini hanno requisiti di registrazione specifici.

Ad esempio, solo le organizzazioni possono registrare un nome di dominio “.org”, e solo i cittadini italiani od europei possono registrare un nome di dominio che termina in “.it”.

Durante il processo di registrazione del nome di dominio, è anche importante avere le informazioni  necessarie ad impostare il vostro hosting web in quanto queste informazioni saranno necessarie per la compilazione del DNS e MX (record).

Questi due record determinano quale hosting web è associato al vostro dominio.

Capitolo 6: TLD, TLDcc, e Sub Domini

Quali sono i domini di primo livello (TLD)?

Torniamo ai nostri esempi precedenti: Alexa.com, Linux.org, WebRevenue.co, eLearningEuropa.info, yahoo.co.uk, repubblica.it tutti gli esempi di cui sopra hanno tutti un estensione diversa, l’ estensione è la parte dopo il punto – .com, .org, .net, .biz .it … e così via. Di primo Livello (TDL)

Mentre la maggior parte di questi domini di primo livello sono aperti per la registrazione del pubblico, ci sono severe normative su alcuni di registrazione del dominio. Per esempio la registrazione dei domini di primo livello di codice di paese (come .co.uk per il Regno Unito) sono limitati per i cittadini del paese corrispondente; e le attività con tale sito web domini sono governati da normative locali.

Alcune estensioni di questi domini di primo livello sono usati per descrivere le “caratteristiche” del sito web – come .biz per busineses, .edu per l’istruzione (scuole, università, colleghi, ecc), .org per l’organizzazione pubblica, e nomi di dominio codice di paese di primo livello sono per le posizioni.

Country Code TLD

Country Code TLD

L’elenco completo dei domini codice di paese di primo livello (ccTLD) estensioni sono (in ordine alfabetico):

.ac .ad .ae .AF .ag .ai .al .am .an .AO .Aq .AR .come .at au .AW .ax .AZ

.BA .bb .BD .be .BF .bg .BH .BI .bj .bm .bn .bo .br .BS .BT .BW .by .bz

.it .cc .CD .cf .cg .ch .CI .ck .CL .cm .cn .co .cr br .CV .cx .CY .cz .de .dj .dk .DM .do .dz .ec .EE .EG .ER .es .ET .eu

.fi .fj .fk .fm .fo .fr

.GA .GD .GE .GF .gg .GH .gi .gl .gm .GN .GP .GQ .gr .GS .GT .GU .gw .GY

.HK .hm .HN .hr .ht .hu

.ID .ie .il .im .in .io .iq .IR .is .it

.je .JM .JO .jp

.KE .KG .kh .KI .KM .kn .KP .kr .KW .KY .kz

.la .lb .lc .li .lk .LR .LS .lt .lu .lv .ly

.MA .mc .md .me .MG .MH .mk .ML .mm .MN .mo .mp .mq .mr .MS .MT .mu .MV .MW .MX .my .MZ

.na .nc .ne .nf .NG .ni .nl .no .np .NR .nu .NZ. om .PA .PE .pf .pg .ph .pk .pl .PN .pr .ps .PT .pw .py

.QA .RE .RS .ro .ru .RW .sa .SB .sc .SD .it .sg .sh .si .sk .sl .sm .SN .sr .st .SV .sy .sz

.TC .TD .TF .TG .TH .TJ .TK .tl .tm .TN .to .tr .tt .tv .tw .tz .UA .ug .uk .us .UY .UZ

.VA .vc .VE .vg .vi .VN .vu .wf .ws .YE .za .ZM .zw

Dominio vs sottodominio

Prendiamo come esempio  mail.repubblica.it – repubblica.it è il dominio, mail. repubblica.it in questo caso, è il sottodominio.

Un dominio deve essere unico (ad esempio, non ci può essere un altro repubblica.it) e deve essere registrato con un agente di dominio (REGISTAR ad esemio  Godaddy); mentre per sottodomini, gli utenti possono liberamente crearli in testa  al dominio esistente finché l’hosting web che avete acquistato fornisce il servizio.

Capitolo 7: Dominio Privacy

whois privacy

whois privacy

dati e del WHOIS privacy dominio: ne hai bisogno?

Internet Privacy

Ogni nome di dominio ha un record accessibile al pubblico, che include le informazioni personali del proprietario, come il nome del proprietario, numero di telefono, indirizzo email, e di registrazione del dominio, così come la data di scadenza.

Si chiama un record WhoIs ed elenca il dichiarante e contatti per il dominio. Come richiesto dall’ Internet Corporation per Assigned Names e Numbers (ICANN), i proprietari del dominio devono fornire queste informazioni di contatto disponibili sulle directory WHOIS.

Queste registrazioni sono disponibili in qualsiasi momento a chi fa un semplice whois. In altre parole, se qualcuno vuole sapere chi possiede un sito web, tutto quello che fare è eseguire una rapida ricerca WHOIS, digitare il nome di dominio e voilà, hanno accesso al sito Web dati di registrazione.

Quindi, perché questo è un grosso problema? Il tuo record di dominio può essere utilizzato anche in modi che non sono legittimi o auspicabili.

Dal momento che chiunque può accedere ad un record WhoIs, spammer, hacker, ladri di identità e stalker possono accedere alle proprie informazioni personali! Per ovviare a tutto cio è possibilie registrare alcune TDL come .com o .net con la WHOIS PRIVACY che ad un costo di qualche euro all’anno fornisce una protezione ai vostri dati che non verranno visualizzati nella ricerca whois in cui invece appariranno i dati forniti dalal socità che vi fornisce la howis privacy (questa opzione la trovate quando comprate un nome a dominio) per i TDL locali come .it non è possiblie avere la whois privacy ma e’ possibile non indicare indirizzo fisco ed email nel campo senza dover pagare nulla.

 (assicuratevi di leggere le nostre recensioni di web hosting prima di effettuare qualsiasi acquisto).

Capitolo 8: Web Hosting larghezza di banda e File Transfer Protocol

Che cosa è larghezza di banda?

Larghezza di banda è la misura di massima di dati che possono essere trasferiti dal tuo account di hosting in un dato tempo, di solito misurato in secondi.

Il termine “banda” non deve essere confuso con “il trasferimento dei dati”, in quanto sono due cose molto diverse. Il trasferimento dei dati si riferisce al consumo di banda. In parole povere, la quantità di dati trasferiti è ‘il trasferimento dei dati’; mentre il tasso di dati da trasferire è ‘la banda’.

Il trasferimento dei dati e il limite di larghezza di banda utilizzata potevano essere un problema  in passato Non più. Mentre il costo medio di trasferimento dei dati va sempre più in basso, le società di hosting al giorno d’oggi sono molto generose in termini di limite di banda.

Quindi, a meno che non si esegue un grande siti di download di film non ci dovrebbero essere problemi.

Che cosa è File Transfer Protocol (FTP)?

FTP è un protocollo di rete standard utilizzato per trasferire file da un computer all’altro tramite Internet. Webmaster utilizzano client FTP come FTP Pro e Cute FTP per caricare e scaricare file da / per il server di hosting.

Ecco un elenco di client FTP popolari: Smart FTP, file Zilla, Cute FTP, e Core FTP.

ma ciò che fa in realtà è quello di connettersi al server tramite FTP e permettere di navigare facilmente e trasferire file on-line del tuo sito web

Capitolo 9: Come scegliere il Hosting

Come scegliere la migliore  hosting

Come abbiamo detto in diversi punti del nostro portale di articoli e opinioni sull mondo dell’ hosting  è importante scegleire bene l’hosting per il nostro sito web.

Alla fine ci si ritrova sempre a cercare tra mille piani disponibili offeret e dati tecnici che magari non si comprendono sempre bene e la cosa rende la scelta difficile spesso si va a casaccio o per sentito dire o peggio per aver letto consigli errati o di parte..

 Questo spiega il motivo per cui decine di migliaia di visitatori vengono nel nostro sito per legegre guide e recensioni perche’ noi vi diciamo quello che gli altri non vi dicono!

Domande da porre il tuo hosting web

Se questa è la prima volta nella scelta di un hosting web leggi le 30 domande da farsi prima di decidere.

Ci sono centinaia di domande che si potrebbe fare al vostro potenziale provider di hosting, ma avendo le risposte a queste 30 domande prima di pagare il piano scelto, si dovrebbe ottenere un quadro chiaro di ciò che riceverete, quello che il provider offre a lungo termine, come trattano i loro clienti, e se sono un’organizzazione ci si può fidare (elementi non da poco come potete capire!)

Qual è la loro garanzia di UPTIME? (Niente di meno che il 99,9 per cento è inaccettabile)

Qual è il tempo di attività medio mensile?

Se siete alla ricerca di una connettività italiana o straniera:  dove si trovano i server fisicamente?

Che supporto tecnico offrono? Solo online? Telefono? E-mail?

Quali sono le ore in cui forniscono  supporto tecnico? Se chat online è disponibile 24/7, quali sono le loro ore di assistenza telefonica?

Che tipo di assistenza set-up (tipo installazione WordPress ) è inclusa senza alcun costo aggiuntivo?

Quali tipi di funzionalità di e-commerce sono inclusi con il piano che si stanno prendendo in considerazione se la cosa interessa ovviamente

Quali piani di pagamento sono disponibili? Per esempio, se sottoscrivi  per un periodo di abbonamento di due anni, avete bisogno di pagare tale importo in anticipo o a rate?

Quali sono i termini di rinnovo? (Sappiate che se sei un abbonato per la prima volta, è probabile che abbiate usufruito di un iscrizione a un prezzo scontato che  quando si rinnova il contratto non ci saranno piu’). Occhio!

Che tipo di scalabilità si puo’ avere?

Ad esempio, se si inizia con un piano di server condiviso, si è in grado di espandere il vostro spazio dopo o addirittura passare a un ambiente server dedicato?

Se siete alla ricerca di un piano di hosting illimitato, esattamente che cosa significa? Tutti i piani hanno dei limiti – è solo una questione di quali siano tali limitazioni. Occhio!

Sono fornitori di hosting diretti o sono rivenditori di servizi di hosting?

Quali sono le loro misure di sicurezza ei protocolli di back-up del server? Occhio!

Se state pensando di un ambiente di hosting dedicato, che è responsabile della gestione dei server? E ‘il piano che si stanno prendendo in considerazione quella in cui il fornitore di hosting gestirà pienamente e servizio il server o è quella in cui si affitta fondamentalmente loro server e sei tenuto a mantenerla i dati?

Da quanto tempo l’host Web è in attività? Hanno cambiato gestione / proprietà in questo momento o, cosa ancora più importante, di recente?

Quali sono i loro protocolli di aggiornamento del server? Ad esempio, sono in grado di aggiornare e migliorare i loro server senza tempi di inattività? Se sì, come? Durante quali ore del giorno / notte fanno a fare questi aggiornamenti?

Quali sono i requisiti del provider di annullare un contratto di hosting? Qual è il loro periodo richiesto di preavviso?

Il fornitore offre una prova gratuita? Quasi tutti i provider offre almeno una prova di 30 giorni, ma alcuni offrono i termini più lunghi – tenere gli occhi e le orecchie aperte e approfittare del periodo di non-impegno per testare ogni aspetto del servizio.

Qual è la politica di rimborso durante il periodo di prova? prove maggior parte dei fornitori ‘non sono veramente liberi – si finirà per pagare per il servizio, ma ottenere i soldi indietro se non sei soddisfatto. Detto questo, che cosa implica che il rimborso?

Quali sono le conseguenze per le organizzazioni che mangiano la larghezza di banda e di archiviazione in un ambiente di hosting condiviso? In che modo il fornitore di hosting a mitigare questi tipi di problemi?

Che cosa significa il loro processo di set-up / installazione comporta? Che cosa siete responsabili e quanto sostegno non forniscono durante il processo?

È il loro centro di supporto in outsourcing? Dove si trova?

Qual è la loro politica, se è necessario modificare il tuo hosting configurazione di mid-contratto? Ad esempio, se si avvia in una configurazione di server condiviso e la necessità di passare a un ambiente dedicato o VPS durante il periodo del contratto, è che ha permesso? Ci sono sanzioni

ci sono limitazioni per i tipi di software che è possibile eseguire o installare?

Se qualcuno riesce a incidere la loro rete e dei server, qual è la loro garanzia di essere in grado di ripristinare i dati? Quali misure hanno in posto per questo?

Sono tasse ci set-up? In caso affermativo, quali sono – e sono hanno rinunciato per gli abbonati per la prima volta?

Come sono segnalazioni di spam monitorati e affrontati?

In un ambiente di hosting condiviso, quanti clienti sono assegnati a ciascun server? C’è una massima? (Questo può essere utile per determinare se l’host oversells spazio così come se si è probabile che si verifichino problemi di larghezza di banda o di spazio)

Qual è la loro politica sulla privacy e su come è gestita vostri dati personali?

Che cosa in particolare è incluso nel piano che si stanno prendendo in considerazione?

Consigli per lo shopping!

Nel caso in cui avete bisogno di più, una guida dettaglio è fornito su un articolo separato qui: Come scegliere il Web Host Destra; In alternativa, è possibile Leggere la classifica dei migliori hosting in home page

Capitolo 10: Hosting low costo = fanno schifo?

Un host web affidabile è un must per tutti i siti web e blog, ma non dovrebbe costare un braccio e una gamba.

Non tutti gli hosting web low cost fanno schifo. Nella nostra classifica noterete che i piani annuali costano poco ma se cercate un elenco dei piano low cost ma che siano comunque di qualità e soprattutto upgradabili dopo vi consigliamo quelli di un ottimo hosting italiano Vhosting Solution (leggi recensione).

Cosa significa hosting low cost: Risposta rapida: Sotto 2 euro al mese ma con le caratteristiche adeguate.

Con caratteristiche adeguate, voglio dire, servizi di hosting che hanno caratteristiche che corrispondono a standard di mercato attuale. Ovviamente le condizioni a cui trovate un hosting low cost variano nel tempo considerate che fino a qualche anno fa tutti i piano low cost dei provider italiani offrivano larghezze di banda e spazio veramente ridicoli (tipo 1 giga) mentre adesso le cose sono cambiate e di solito lo spazio si aggira intorno ai 5/10 gia e banda illimitata.

In questo momento, un hosting a basso costo ma buono dovrebbe avere potenza sufficiente per ospitare almeno 50 – 100 domini non-così-attivi con supporto delle statistiche di base web, e-mail e posta elettronica servizi di web, installazioni di auto script, aggiornato PHP e MySQL , il supporto di base post-vendita tecnica, e uptime del server almeno il 99,5%. Sarebbe un vantaggio se l’host in grado di fornire il backup del server regolare e il ripristino, la scansione periodica del malware, e ulteriore IP dedicato e certificazioni SSL private.

Una breve lista di alcuni servizi attuali, popolari più economici web hosting là fuori.