Nome Dominio Come Sceglierlo

Nome Dominio 10 suggerimenti su come sceglierlo

Nel mondo virtuale il nome di dominio rappresenta la tua identità, ti consente di essere trovato dalle persone e di agevolare il passaparola tra i clienti. Inutile dire che non c’è nulla di più importante. Fai prendere la giusta direzione alla tua attività e scegli il nome di dominio perfetto.

Di seguito, 10 regole da seguire per scegliere il nome di dominio giusto per te.

  1. Nome di dominio Unico

Come ti dicevo, il tuo nome di dominio rappresenta l’identità della tua azienda, quindi assicurati che sia unico proprio come lo è la tua azienda.

Non scegliere qualcosa che si può confondere facilmente con un altro sito o che potrebbe rimandare a un’altra società, ma rendilo unico! Evita la pluralizzazione (ad esempio greatshoe.com versus greatshoes.com) se il tuo vero nome è già stato usato, perché ti comporterebbe visualizzazioni frequenti di persone che arrivano al tuo sito per caso e non per scelta.

  1. Nome di dominio Facile da ricordare

Più breve è e più facile è da ricordare.

Se il tuo nome di dominio contiene molte lettere o parole, maggiore è la probabilità che qualcuno possa sbagliarlo o dimenticarlo. Inoltre, bisogna rendere il tuo nome di dominio rilevante per l’azienda in modo che sia facile da ricordare. Nell’articolo “Quale nome dare al tuo business”, le persone hanno affermato su Grasshopper che:

“Nomi come Kaggle sono divertenti ma… che cosa fa Kaggle? Se la tua azienda fa qualcosa di unico, allora meglio scegliere un nome convenzionale. In caso contrario, le persone si potrebbero confondere facilmente.”

“Quando la gente vede o sente parlare di Garment Valet, pensa si tratti di un prodotto per il bucato. Il nome Unbounce è un altro grande esempio, in quanto la società aiuta a ridurre la frequenza di bounce per le pagine di destinazione.

  1. Utilizzare uno strumento di dominio

Ci sono una serie di strumenti di nomi di dominio disponibili gratuitamente sul Web. Questi strumenti possono aiutare a superare il “blocco dello scrittore” suggerendo alcuni nomi di dominio potenziali per te.

Per esempio Dot-o-mator ha due offerte: un generatore avanzato Web 2.0 e il suo generatore di base che crea nomi in base a prefissi e suffissi ricavati dalle liste generate dagli utenti. DomainGroovy.com invece crea un elenco di nomi di dominio potenziali utilizzando parole chiave dell’user-input, offrendo inoltre anche acquisti di dominio.

Ci sono innumerevoli strumenti di dominio disponibili gratuitamente.

  1. Evitare la violazione del copyright

Non usare una frase protetta da copyright per il tuo nome di dominio. Prima di registrare il dominio, vai alle pagine http://www.copyright.gov/records/ e http://www.uspto.gov/trademarks/ per controllare se il nome che hai scelto è libero da copyright, ne vale sicuramente la pena!

  1. Usare parole chiavi pertinenti

In passato, era fondamentale avere almeno una delle parole chiave nel tuo nome di dominio, tuttavia, a causa dell’aggiornamento di Google EMD, si tratta di una regola obsoleta. L’aggiornamento di Google EMD (Exact Match Domain) – è un filtro che Google ha lanciato nel 2012 per garantire che i siti non ricevano un ranking alto nei risultati di ricerca semplicemente perché il loro nome di dominio include una parola chiave rilevante. Detto questo, è comunque una buona idea usare una parola chiave rilevante per il tuo nome di dominio, in quanto darà ai visitatori un’idea immediata di ciò che offrite.

  1. Scrivi il nome di dominio e leggilo più volte

Una delle cose positive sul nome di dominio è che una volta acquistato è tuo per sempre (purché si continui a pagare). Una delle cose negative invece è che non si può cambiare dopo l’acquisto. Detto questo, se la tua attività si chiama Dickson Web, scegli con attenzione il nome di dominio prima di acquistarlo perché www.dicksonweb.com potrebbe attirare un altro tipo di pubblico.

Evita catastrofi PR e scrivi il tuo nome di dominio potenziale e leggilo più volte prima di effettuare l’acquisto, magari chiedendo anche la collaborazione di amici e parenti.

  1. Evita di usare punteggiatura e numeri

La punteggiatura può disorientare. La maggior parte degli URL stimabili sono composti da testo, quindi l’inserimento di un trattino, ad esempio, può far aumentare le probabilità di rimandare ad altri siti; infatti la maggior parte delle persone è abituata a digitare direttamente il testo nella barra degli indirizzi. Inoltre, evita i numeri se possibile ma si può fare un’eccezione alla regola se il nome del business include un numero.

  1. Acquista altri domini simili e usali come redirect

Considerando l’investimento che hai già fatto per la tua azienda, pagare 35 $ l’anno per il nome di dominio non è molto. Quindi, proteggi il tuo marchio acquistando altri domini che sono simili al tuo nome di dominio effettivo.

  1. Diffida dall’estensione di dominio

Esiste una miriade di estensioni di dominio, come ad esempio .com, .net, .org, .biz. Sebbene con l’estensione .net si possa risparmiare qualche soldo, bisogna domandarsi se ne vale la pena. Buone estensioni sono .biz e .org ma la migliore è sicuramente .com. Non acquistare un’estensione solo perché il tuo dominio è già usato con l’estensione .com. Al contrario, pensa a un nuovo nome di dominio a meno che non ci sia una ragione valida per scegliere un’estensione alternativa.

  1. Essere diretto

È inutile dire che ci sono alcune frasi o parole che attirano l’attenzione delle persone più facilmente ma a meno che esse non siano il tuo pubblico di destinazione tutte le visualizzazioni del mondo non faranno la differenza. Assicurati che il tuo nome di dominio sia diretto e che sia chiaro chi sei e / o che cosa fornisce il tuo sito.

Se hai bisogno di informazioni su come si fa a registrare un dominio leggi la nostra guida apposita seguendo questo link (come registrare un dominio)

Hosting Experts
Logo