Testare Velocità Spazio Web Italiano

velocita sito web italiano

velocita sito web italiano

Viviamo in un mondo di gratificazione immediata. Vogliamo tutto e lo vogliamo “subito”. Lo stesso vale per la nostra velocità Internet.

I visitatori del tuo sito si aspettano che la pagina sia caricata con la velocità di un fulmine, altrimenti passeranno ad un tuo concorrente.

Infatti, un recente sondaggio ha scoperto che la metà di tutti i visitatori dei siti web si aspettano un sito che caricaci in meno di due secondi.

Se il sito è apparso in tre secondi, il 40 per cento abbandona e guardare altrove per le informazioni desiderate. Inutile dire che se si vuole stare in gioco bisogna essere all’altezza della sfida della velocità.

Come velocizzare un sito web Italiano

Ci sono alcune cose che puoi fare per assicurati che il tempo di caricamento del tuo sito web destinato ad un pubblico italiano sia ottimizzato.

La prima è eseguire un test di velocità hosting di siti web sul tuo sito attuale per ottenere dei dati da confrontare.

Potete usare uno dei tanti test di velocità ma per comodità ve ne elenchiamo alcuni di seguito (i più affidabili e famosi):

  1. GtMetrix
  2. Pagespeed Insight di Google

Con la situazione del tuo sito ormai appuntata, è possibile controllare la velocità di altri fornitori di hosting. A volte gli hosting provider offrono delle prove e vi consentono di caricare il vostro sito web sul loro spazio e testarne la velocità. Ma attenzione! Fare attenzione quando si esegue questa operazione.

Capita che  alcuni  gli hosting provider (non quelli che abbiamo recensito sul nostro portale) memorizzano il sito che state testando sul loro proprio server, separato dai siti che ospitano quindi in un ambiente più favorevole di quello su cui in realtà il vostro sito si troverà, dando prestazioni migliori di quelli che poi saranno …. Questo è particolarmente vero per gli hosting condivisi e VPS.

Tenete a mente che i risultati del test saranno la velocità dal centro dati dell’host a voi e non dai vostri visitatori del tuo sito.

Invece, per avere dati reali vi consigliamo di usare i servizi di misurazione della velocità di un sito web che vi abbiamo elencato appena sopra che sono imparziali ( anche se ovviamente potrete misurare solo un sito che avete già online).

Interpretare i risultati del test di velocità di un sito web

Quando si esegue uno di questi test, vi si presenterà con una lista di dati che evidenziano i vari elementi caricati dalla home page del vostro sito quanto tempo impiegano ad essere visualizzati.

 Il tempo totale di caricare tutto il contenuto della pagina è di solito il primo elemento elencato. Dopo di che, vedrete tempo di connessione, che è il tempo necessario per stabilire una connessione con il server Web. Il tempo di download è quanto tempo ci vuole per scaricare il pezzo media dei dati. Probabilmente vedrete anche  la velocità media per il collegamento durante il download.

Un’altra cosa importante da cercare nei risultati è il tempo di risposta del  dominio. Questo è il tempo che ci vuole per collegare il dominio testato per l’IP del server DNS corretto (Domain Name System). Questo è un elemento interessante, perché molto spesso il DNS e il dominio sono registrati con una terza parte. È possibile eseguire un test di velocità DNS separata.

Se non siete soddisfatti dei risultati, potreste voler voler cercare un altro registrar per il vostro dominio ma questa è un eventualità relativamente remota quindi no preoccupatevi più di tanto.

Come velocizzare il sito fattivamente? I Plugin migliori

La prima cosa da fare quando si progetta un sito web per la serp italiana è quello di ospitare le pagine su un hosting italiano in quanto come detto in questa sezione su come scegliere il migliore hosting italiano questo è un fattore spesso fondamentale che ci consente di avere una responsitivtà maggiore rispetto ad uno spazio web situato su server esteri.

In seconda da considerare sempre il tipo di servizio che si va a scegliere, se si punta alla velocità massima si possono scegliere opzioni specifiche quando si sottoscrive il piano hosting tipo uso di Hard Disk SSD o di maggiore banda.

In ultimo è sempre importante ottimizzare il sito web direttamente dall’ interno. Nel caso per esempio di WordPress è fondamentale l’uso di un plugin che effettui la cache dei contenuti e li serva in file html statici ai visitatori in modo da ridurre la latenza di accesso alla pagina.

Qui ve ne elenchiamo alcuni interessanti e tutti gratuiti che potete testare con i servizi di misurazione della velocità suddetti.

  1. WP Rocket
  2. WP superchache
  3. Total chache
Saremmo felici se lasciassi un tuo commento!

      Leave a reply